Sviluppo Economico
Lunedì, 06 Giugno 2016 22:47

Le lacrime dei Coccodrilli In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)

Negli ultimi giorni è apparsa la notizia di una imminente chiusura del supermercato Sma di Salsomaggiore e sui social si è scatenata la gara di solidarietà per i lavoratori coinvolti.
Ancora una volta il nostro sindaco sembra essere in prima linea per la risoluzione del problema. 

Sarebbe veramente patetico se non ci fossero dei posti di lavoro in ballo: infatti questa amministrazione, ma anche le precedenti, sono le dirette responsabili della situazione della SMA come del Porro Valentini. 

Ma andiamo con ordine. Nel non lontano 2011 il M5S Salsomaggiore fece un’aspra battaglia contro la realizzazione dei nuovi supermercati di via Salvo D'Acquisto o Bertanella, arrivando a rivolgersi al TAR e spendendo di tasca propria € 2500,00 dato che sia i cittadini che le associazioni dei commercianti ed esercenti, se pure invitati a sostenerci, fecero orecchi da mercante. 

Come potevano sorgere altre 3 realtà commerciali in una cittadina che ne contava già 4 o 5 e che viveva una situazione economica di profonda crisi? 
Nessuno ci diede ascolto e tutti indistintamente, compreso l'attuale sindaco che si dichiarò allora neutro, diedero il via alla variante che permise la costruzione di ben 3 nuove realtà commerciali. 

Bene il risultato è sotto gli occhi di tutti!!! Prima ha chiuso il discount M2 e ora tocca alla SMA, insomma i nuovi hanno sostituito gli esistenti 2.
Qual è la convenienza e il senso di tutto questo? Garantire per qualche mese il lavoro ad aziende edili in crisi? Millantare nuovi posti di lavoro nella perenne campagna elettorale? 

Ad oggi è difficile comprenderne le motivazioni, se non quelle di fare cassa con gli oneri di urbanizzazione derivanti dalle nuove costruzioni, sperando siano state solo queste. 

Cambiando gli addendi, il risultato è lo stesso anche nel caso del Valentini e del Porro, alberghi di Terme Spa, dove il maggior azionista è il comune, dati in mano ad una azienda che potremmo definire quantomeno discutibile. Bastava infatti consultare internet per capire a chi il Sindaco Fritelli, attraverso il liquidatore Garibaldi, stava dando in mano le due strutture. 

Ma anche volendo essere magnanimi e definire tutto questo normale, non è assolutamente normale che il Sindaco si rechi dai lavoratori degli alberghi in sciopero e si dichiari al loro fianco!!! Ma come, li ha messi in mezzo ad una strada ed ora è al loro fianco? 

È pure stupefacente vedere come, pensando di ripulirsi completamente la coscienza di tutto quello fatto negli anni di opposizione e poi di governo, la Lega si presenti in piazza a chiedere le firme per il Berzieri. Ma vi ricordate chi ha cominciato il piano di risanamento Terme SpA facendo accordi con i sindacati per la cassa integrazione, che si è dimostrata l'anticamera dell'esclusione dal mondo del lavoro per molti cittadini di Salso? 

Bene questa è la situazione veramente paradossale di questa splendida cittadina in mano a persone che ogni giorno di più dimostrano di non avere idee, prospettive a lungo termine, programmazioni alternative, ma che hanno la vanità, ogni volta gli si presenti l’occasione, di dichiararsi politici di alto livello, dispensando lezioni di moralità e capacità decisionali che però ci hanno portato alla situazione attuale.

Ma la cosa più agghiacciante, lasciatecelo dire, è che la cittadinanza assiste indolente e quasi rassegnata al precipitare della situazione. Il M5S non sarà forse la panacea di tutti i mali, ma vuol essere un'alternativa a questo modo stantio di operare, necessitando però della reazione e partecipazione dei cittadini desiderosi di un cambiamento radicale della politica. 

Bene, dal 2010, anno di nascita del meetup M5S di Salsomaggiore, tutta questa voglia di cambiamento e partecipazione da parte dei Salsesi non c'è stata. Saranno forse maturi i tempi per attendersi una svolta decisiva? Non lo sappiamo, ma rimaniamo sempre disponibili ed in attesa di tutti i cittadini volenterosi per stilare un programma alternativo a questa politica per le prossime elezioni del 2018.

A riveder le stelle!!

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.