Attività in Consiglio Comunale
Consiglio Comunale

Consiglio Comunale (19)

Giovedì, 01 Dicembre 2016 23:53

Attenti Al Treno

Scritto da

Nell’ultimo consiglio comunale, il consigliere del Movimento 5 Stelle, Franco Bressanin, ha sottoposto una problematica di stringente attualità per il nostro Comune: la soppressione di diverse corse nella tratta ferroviaria tra Salsomaggiore e Fidenza. Ciò ha influito in particolar sugli studenti dell’istituto alberghiero, sia per la mattina presto, che per il pomeriggio, nell’orario di rientro. È stata la preside stessa a porre l’accento sulla questione, in virtù del fatto che, arrivando in ritardo, gli studenti perdono la prima ora e se tale situazione si protraesse per l’intero anno scolastico, ci sarebbe la possibilità di incorrere in contestazioni legali dei genitori in caso di bocciature o debiti formativi dei figli, per l’offerta formativa necessaria che la scuola deve dare (soprattutto in virtù del fatto che la stima, fatta dall’istituto stesso,  degli studenti che usufruiscono di questo servizio è di circa trecento i ragazzi).

È stato chiesto al sindaco di farsi carico della vicenda proponendo servizi alternativi per quegli orari (ad esempio maggiori corse degli autobus) e che si adoperasse affinché TRENITALIA rispetti le scadenze che ha fissato).La mozione è stata accolta all’unanimità, quindi non ci resta che aspettare che la giunta si muova e speriamo con maggior efficacia rispetto a quanto avvenuto per la prima mezz’ora di parcheggio gratuito che ancora non è stata attuata malgrado sia ormai passato quasi un anno dall’approvazione.

Mercoledì, 20 Aprile 2016 16:04

La Strategia del Coniglio del Sindaco Fritelli

Scritto da

Al Consiglio Comunale del 14 Aprile c.a. abbiamo presentato una mozione che impegnasse il Sindaco a farsi portavoce presso il governo di una forte opposizione al TTIP ( trattato di libero scambio commerciale ed investimenti tra USA ed EU). Tale trattato, secondo quanto dicono gli analisti, avrebbe un impatto fortemente negativo su occupazione, settore agro-alimentare e piccole medie industrie. Visto che il territorio di Salsomaggiore ha un settore agro-alimentare di qualita’ e alcune piccole industrie, opporsi a tale trattato ci sembra un modo per salvaguardare occupazione e qualita’ nel nostro territorio, gia’ disastrato per la distruzione delle Terme.

A questo punto abbiamo messo l’amministrazione Fritelli davanti a due possibilita’: approvare la mozione, facendo gli interessi dei cittadini salsesi, ma opponendosi al governo renziano a favore del TTIP, oppure votare contro, mettersi dalla parte del governo e dimostrare di non avere a cuore l’interesse dei cittadini.

Ma furbescamente l’amministrazione ha scelto una terza via, quella della fuga. Cosi’ ha proposto un emendamento alla nostra mozione, emendamento che avrebbe completamente stravolto il senso e la forza della nostra richiesta, cosa che noi non abbiamo accettato. A quel punto e contro voglia non abbiamo avuto altra possibilità se non ritirare la mozione.  Se avessimo lasciato fare, la maggioranza avrebbe votato una mozione completamente stravolta, vanificando la nostra azione e magari, come siamo soliti vedere, sbandierando ai quattro venti di essere dalla parte dei cittadini.

In questo modo la maggioranza e’ riuscita con la fuga ad evitare di doversi schierare pro o contro il TTIP e pro o contro i cittadini.

Purtroppo in quel Consiglio Comunale nessuna importanza e’ stata data all’argomento e nessuna discussione e’ stata fatta in merito al fatto se sia un bene per i cittadini aderire al TTIP o se sia giusto contrastarlo. A questo proposito, qualche mese fa, avevamo convocato degli esperti in sala civica, per spiegare ai cittadini in cosa consiste il trattato e quali conseguenze avrebbe nell’economia italiana e locale; a tale incontro nessuno dell’amministrazione ha preso parte, dimostrando in questo modo di non voler informarsi sulla questione. Cosi’, mentre in Europa stanno nascendo comitati contro il TTIP, con ben oltre 4 milioni di cittadini europei partecipanti, da noi tutto passa sotto silenzio. Ci chiediamo: “cui prodest” ? – a chi conviene tutto cio’

Questa mattina il Consigliere comunale del M5S Salsomaggiore ha fatto protocollare il documento che potete leggere in allegato. Cosa si chiede al Presidente del consiglio Comunale? Si chiede di inserire nell'ordine del giorno del prossimo consiglio la rettifica dell'errore materiale della delibera contestata dal M5S già diverse settimane fa. Abbiamo infatti fatto notare al consiglio, al segretario generale, al sindaco e a tutti i cittadini che la delibera di atto di indirizzo su Terme Spa non è secondo noi regolare, perché viziata come per altro confermato con comunicazione sull'albo pretorio dal segretario generale, da errore materiale. Come giurisprudenza insegna tali errori vanno corretti direttamente dall'organo che l'ha emanato, quindi in questo caso il consiglio comunale. Non si capisce a tutt'oggi quale siano le motivazioni di questa ostinata resistenza dei tutto l'apparato amministrativo a procede come legge e buon senso suggerirebbero. In attesa di un riscontro che speriamo culmini nell'inserimento all'ordine del giorno del prossimo consiglio comunale la correzione di tale delibera, cogliamo l'occasione per ringraziare il sindaco che settimane orsono ci ha suggerito di meglio studiare gli atti amministrativi. Nella speranza che il nostro studio e impegno sia quanto auspicato da primo cittadino vogliamo ricordare altresì che per il M5S tutte gli atti amministrativi vanno redatti e approvati nel rispetto della legge e della massima correttezza, per tutelare tutti coloro che poi dipendono dalle decisione prese in tali atti amministrativi. Non ci vorremmo trovare ancora una volta a dover ricorrere al tar come accaduto anni fa sulla delibera della Bertanella MoVimento 5 Stelle Salsomaggiore
Domenica, 14 Febbraio 2016 18:20

L'Atto di indirizzo Terme è nullo!!!

Scritto da
Accogliendo le critiche che il Sindaco ha fatto al nostro Consigliere Bressanin, durante l’ultimo Consiglio Comunale, di non essere preparati e di non studiare a dovere i documenti, il Movimento 5 Stelle di Salsomaggiore si è messo diligentemente a studiare approfonditamente i vari documenti emessi dalla macchina comunale e, senza dover faticare moltissimo, anzi diremmo per niente, ha subito scoperto una cosa molto grave. Infatti la delibera del consiglio comunale nr.1 del 22.01.2016 “Terme di Salsomaggiore e Tabiano S.p.A. Atto di indirizzo” risulta essere illegittima. Si fa notare al Sindaco e a tutti i cittadini di Salsomaggiore che, nella prima pagina della delibera, nell’elenco dei consiglieri presenti al Consiglio Comunale di Salsomaggiore non viene riportato il nome del consigliere M5S Franco Bressanin . Ad aggravare l’orrore si legge nella medesima delibera che il totale dell’elenco è 16, ma ci sono 14 presenti e 3 assenti per un totale di 17. Insomma diciamo che anche la matematica in Comune non è una scienza conosciuta. Pur comprendendo il sogno inconscio di Sindaco e dirigenti, che hanno firmato il documento, di liberarsi della presenza del M5S in Consiglio, li informiamo che tale mancanza rende nullo il documento. Documento peraltro prodotto dopo tanti sforzi, infatti è tornato per ben 2 volte in Consiglio Comunale proprio per poter apportare modifiche al testo originario non chiaro e corretto. Vorremmo inoltre ricordare al Sindaco Professore che anche tutti gli atti susseguenti risulterebbero nulli; insomma l’ennesimo pasticcio Fritelliano. Siamo davvero rammaricati di dover essere sempre e comunque noi a far notare tali strafalcioni, ma un documento così importante per imprenditori e lavoratori andava controllato meglio, soprattutto da coloro che si ergono a depositari della verità. Pensate se questa denuncia venisse fatta da qualcun altro fra un anno? Tutta la procedura potrebbe risultare nulla, mettendo seriamente in difficoltà chi oggi sta costituendo il consorzio per l’amministrazione ponte del Berzieri e di conseguenza i lavoratori interessati. Pur essendo stati sempre e chiaramente contro l’indirizzo preso da questa amministrazione nei confronti dell’azienda Termale, la nostra inevitabile denuncia ci sembra ancora più opportuna in tutela di tutti coloro che si stanno spendendo per la causa. La sensazione inquietante di questa serie di mancanze è che Salsomaggiore abbia un Sindaco non padrone della macchina amministrativa e dei membri che la compongono; non è altrimenti concepibile un errore così pacchiano su un documento di così vitale importanza. Il buon Filippo dovrebbe a nostro parere occuparsi un po’ di meno dell’ignoranza amministrativa dei 5 Stelle e verificare quella della sua giunta e dei suoi collaboratori. E’ chiaro e sottointeso, anche se al Sindaco non piace sentirselo dire, che il Movimento 5 Stelle di Salsomaggiore vigilerà sulla situazione creatasi, verificando il percorso amministrativo e di legge che ora il Sindaco Professore dovra’ percorrere, ricorrendo a tutti gli strumenti necessari a fare in modo che tutto si svolga nella massima legalità e trasparenza. Non ci rimane che un augurio: buon lavoro Sindaco Filippo Fritelli ! Movimento 5 Stelle Salsomaggiore Terme
Giovedì, 02 Ottobre 2014 00:00

8x1000 all'edilizia scolastica

Scritto da

 

 

 

Durante il Consiglio Comunale del 25 settembre è stata approvata la mozione del Movimento 5 Stelle con cui si rende possibile destinare l'8x1000 Iperf all'edilizia scolastica, che rappresenta ormai un'emergenza nazionale nonché una priorità anche nel nostro comune. 
La proposta parte dall'emendamento che il Movimento 5 Stelle ha presentato in Parlamento alla legge di stabilità 2014, con cui lo Stato potrà ora destinare l'8x1000 anche ad interventi di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico degli immobili adibiti all'istruzione scolastica pubblica. 
La mozione, già approvata in molti altri comuni, impegnava Sindaco e giunta a presentare, entro e non oltre il 30 settembre 2014, formale richiesta di accesso ai fondi destinati dall'8x1000 all'edilizia scolastica. 

 

Mercoledì, 28 Maggio 2014 00:00

NOI ABBIAMO GIA' DETTO NO!!! E TU?

Scritto da

Il Movimento 5 Stelle di Salsomaggiore non molla e ringrazia i 1753 cittadini che hanno

votato per il M5S alle elezioni Europee.

Già da domenica torneremo in piazza per parlare con i cittadini e per ricevere suggerimenti, come abbiamo sempre fatto in questi anni.

Continuerà anche il nostro lavoro nei meetup, che si tengono ogni lunedì al bar Club 88, ricordando che sono incontri aperti a tutti i cittadini consapevoli che voglio fare qualcosa per la loro città e per il loro paese.

I valori del M5S non cambiano e sono ben rappresentati dal non statuto, dalla carta di Firenze e dai punti programmatici nazionali. La nostra azione di proposta e controllo rimarrà invariata nel tempo e nei modi.

Proprio per questo già giovedì in Consiglio Comunale ci aspettiamo una risposta seria e responsabile dal Sindaco e dalla sua inconsapevole maggioranza sulla mozione che abbiamo presentato per evitare l’assunzione di nuovo personale, tra cui un dirigente, per un tot. di € 91.000,00 per il solo anno 2014 e con contratto sino al 2017.

Un Comune che ha un debito come il nostro non può permettersi di dilapidare una cifra del genere per nuove assunzioni. Questi soldi devono essere usati per aiutare i più deboli e per migliorare il lavoro e il servizio che rendono ai cittadini gli attuali dipendenti comunali.

A maggior ragione poi se, come emergerebbe dalla vox populi e ancora di più questa schifezza pubblicata sull’albo pretorio, il prescelto sembrerebbe essere l’Ing. Saccani, dal cui curriculum non si capisce quali straordinarie capacità abbia per essere inserito come Dirigente dei Servizi Istruzione e Politiche Giovanili – Sociali – Sviluppo Economico – Sportello Unico per le Attività Produttive – Turismo e Promozione del territorio – Cultura ed Europa – Sport – Controllo Gestione – Innovazione.

Insomma, in concreto, una selezione che a nostro parere sembra fatta su misura (vedi punto b Requisiti Specifici).

Se il Sindaco pensa di fare quello che vuole con i soldi pubblici si sbaglia di grosso: nonostante il voto alle europee abbia premiato il PD, i soldi non sono suoi ma dei cittadini.

Questo sarebbe il nuovo che avanza? Sig. Sindaco basta giochini!

A riveder le stelle!

Movimento 5 Stelle Salsomaggiore

 

Venerdì, 11 Ottobre 2013 15:57

Curiosità Comunali

Scritto da

Ci sorge il sospetto che in comune qualcuno abbia bisogno di ripetizioni

di aritmetica.

Insomma ma quanti sono i consiglieri a Salsomaggiore?

Dalla deliberazione della foto sembrerebbero 17, ma ne sono stati eletti 16!!

Chi è il consigliere ignoto?

 

Complimenti a tutti!!!

Mercoledì, 18 Settembre 2013 16:12

Presentate interpellanze, interrogazione e O.d.G.

Scritto da

Il Movimento 5 Stelle di Salsomaggiore Terme nei giorni scorsi

Ha presentato tre interpellanze, una interrogazione e un ordine del giorno.

Le prima interpellanza è stata presentata per chiedere al Sindaco spiegazioni e intenzioni della giunta sulla recente sentenza del tribunale di Parma inerente la frana di Via Diaz., che vedeva in contrapposizione la Sig.ra Colombo e il Comune di Salsomaggiore. Sentenza che ha sancito il pagamento da parte del comune dei lavori effettuati, in una zona di Salsomaggiore su cui a nostro avviso ci sono molte ombre sulla concessione edilizia. La sentenza oltre ai 129.000,00€ inerenti ai lavori è costata ai cittadini altri 12.500,00€ di Avvocato.

La seconda interpellanza riguarda la segretazione della seduta del consiglio decisa dal presidente del consiglio a nostro avviso con metodologia al di fuori del regolamento comunale e operando un’azione di vera e propria censura su l’argomento posto dal Movimento.

La terza Interpellanza non è altro che la copia di quella presentata precedentemente e poi discussa senza una risposta chiara nell’udienza del consiglio segretata dal presidente, ovvero la richiesta di sapere se verrà modificata la posizione dell’Ing. Varazzani alla scadenza ormai prossima, della sua nomina a dirigente effettuata dal precedente sindaco.

L’interrogazione è stata presentate per sapere dal sindaco e dalla giunta quale sia il reale stato del Tommasini, e dei fantomatici progetti millantati prima da Carancini e oggi dall’assessore Canepari.

Infatti nonostante l’ultima intervista giornalistica dell’assessore sulla gazzetta non ci risulta che si sia mosso nulla da almeno un anno. Si chiede quindi di informare tutti sulla reale situazione.

L’ordine del giorno presentato pone in discussione la necessità di regolamentare i soldi che deriveranno dalla rinuncia del consigliere del Movimento 5 stelle ai gettoni di presenza. Si chiede al consiglio che venga instituito un fondo da destinare alle associazioni che operano nel territorio per le famiglie meno abbienti. Si chiede che tali fondi non siano gestiti dalla giunta me che vengano periodicamente dati alle associazioni. Nello stesso si invitano gli altri consiglieri a fare altrettanto, dato che in campagna elettorale si erano spesi in molti in questo senso.

 

Di seguito riportiamo i documenti presentati

 

Interpellanza Frana Via Diaz

Interpellanza Sedute Segrete

Interpellanza Varazzani

Interrogazione Tommasini

Ordine del Giorno Gettone presenza consigliere

 

Pagina 1 di 2